Skip to content

Come si Trasmettono gli Ordini di Borsa

Per trasmettere al vostro broker online gli ordini di acquisto o di vendita,
è necessario fornirgli cinque elementi relativi all’operazione:

Symbol
vale a dire il codice alfabetico che identifica tutti i titoli quotati. Ticker è un sinonimo di Symbol.
Per le azioni quotate negli Stock Exchanges è formato da un massimo di 3 lettere: A = Alcoa, LU = Lucent, XOM = Exxon.
Per le azioni quotate Over-the Counter, incluso il Nasdaq, è composto da 4 o più lettere: CSCO = Cisco, VOLVY = Volvo

Se non conoscete, o non siete sicuri dell’esattezza del codice, potete usare il servizio Find Symbol,  detto anche  Symbol Lookup,
vale a dire la ricerca automatica del codice alfabetico che identifica il titolo desiderato: basta digitare il nome, anche parziale della so-
cietà emittente, per trovare rapidamente il simbolo.

Action
vale a dire l’azione intendete intraprendere. Buy, se desiderate comperare; Sell, se invece volete vendere.

Sell Short è un ordine di vendita di titoli che non si posseggono nella previsione ( e nella speranza) di poterli acquistare in seguito ad
un prezzo inferiore, lucrando sulla differenza.  Nel gergo borsistico italiano, tale operazione è chiamata vendita allo scoperto, mentre il
successivo ordine  di acquisto si chiama ricopertura. In inglese: Buy to Cover. Tale operatività è consentita solamente a chi possiede
un Margin Account che garantisca al broker la copertura delle eventuali perdite del cliente.

Quantity
vale a dire  il numero di titoli che si intende comperare o vendere.

Order
vale a dire il prezzo (Price) al quale desiderate concludere.

Maket Order
l’ordine deve essere eseguito immediatamente alle migliori condizioni del mercato. Nel gergo borsistico italiano, questo tipo
di ordine si chiama ordine al meglio.

Limit Order
ordine limitato, eseguibile soltanto al prezzo imposto come limite o a condizioni più favolrevoli.
Esempio 1 : un ordine di acquisto limitato a 25$ può essere eseguito ad un prezzo inferiore ai 25$, ma non a più di 25$.
Esempio 2 : un ordine vendita limitato a 30$ può essere eseguito ad un prezzo superiore ai 30$, ma non a meno di 30$.

Stop Order
se riferito ad un ordine di acquisto, si chiama Buy Stop Order e può essere eseguito soltanto se il prezzo sale oltre il limite
stabilito dal committente.
se riferito ad un ordine di vendita, si chiama Sell Stop Order e può essere eseguito solo se il prezzo scende sotto il limite
stabilito dal committente.

In entrambi i casi, la finalità degli Sto Orders è quella di effettuare l’operazione solo dopo un chiaro segnale di tendenza del mercato.

Nel caso che l’ordine sia destinato a chiudere una posizione, al rialzo o al ribasso, la finalità potrebbe essere anche quella di limitare
una perdita che potrebbe derivare al committente da una ulteriore variazione di prezzo in senso sfavorevole.
In tale circostanza, l’ordine viene classificato come Stop Loss Order.
Da notare, che tale ordine deve essere eseguito immediatamente e senza limite di prezzo non appena il livello di quotazione soddisfa
la condizione stabilita. Ragion per cui, a volte, il risultato ottenuto è ben diverso da quello sperato.

Stop limit Order
ordine di comperare, o di vendere, un determinato titolo quando questo raggiunge il prezzo stabilito dal committente che,
in questo modo, intende impostare un’operazione in linea con la tendenza del mercato, limitando tuttavia il rischio di una
esecuzione ad un prezzo giudicato non conveniente. In pratica, se per esempio, il limite per l’acquisto di un titolo è uno
Stop-limit Order a 25$, l’ordine può essere eseguito solamente se il prezzo raggiunge quella quota; raggiunta la quale,
l’ordine diventa un normale ordine di acquisto limitato a 25$.

Timing
vale a dire il tempo di validità dell’ordine.

Day Only
limite temporale che significa: valido dal momento del conferimento alla chiusura ufficiale dei mercati, vale a dire alle 16.00
ora di New York.

Good Until Canceled
ordine valido sino alla sua cancellazione. Nel gergo borsistico italiano: ordine a revoca.

Fill or Kill (FOK)
una condizione secondo la quale, se la transazione non può essere eseguita per intero immediatamente, l’ordine viene
cancellato. In poche parole: tutto e subito, o niente!

Immediate or Cancel (IOC)
la condizione secondo la quale se non è possibile l’esecuzione immediata, totale o parziale, l’ordine viene cancellato. In
caso di esecuzione parziale, viene cancellato solo per la parte non eseguita.

Gli ordini, normalmente, si intendono validi solo nelle ore di mercato aperto (Market Hours) dalle ore 9.30 alle 16 ora di New York.
Tutti gli intermediari, però, consentono anche di partecipare alle contrattazioni che talvolta si svolgono prima del tradizionale suono
della campana che annuncia l’apertura ufficiale dei mercati (Before the Bell) e dopo quello che annuncia la chiusura (After Hours).
Tali contrattazioni avvengono su circuiti telematici privati (ECNs)  nei quali gli scambi possono risultare poco equilibrati, fuorvianti e
quindi più rischiosi. Ragion per cui, a chi intende agire al di fuori delle ore di mercato aperto,  viene richiesto un esplicito consenso per
operare nelle Extended Hours.

Oltre ai cinque elementi necessari alla trasmissione dell’ordine,
esistono anche delle condizioni opzionali alle quali l’esecuzione può essere sottoposta.

Minimum Quantity
vale a dire la quantità minima di titoli che si è disposti ad accettare come esecuzione dell’ordine trasmesso.

Do not reduce (DNR)
condizione secondo la quale, in un ordine a prezzo limitato, tale limite non deve essere ridotto anche se nel frattempo
viene staccato un dividendo.

All or none (AON)
tutto o niente, la condizione secondo la quale un ordine deve essere eseguito integralmente o cancellato.

Nel momento in cui si conferisce un ordine di acquisto, infine, è possibile indicare se si desidera o meno fare il
reinvestimento dei dividendi eventualmente distribuiti. Tale decisione può essere presa anche successivamente
all’acquisto così come può essere revocata in qualsiasi momento.

Praticamente tutte le società quotate americane, compresi Index Etf e Closednend Funds, offrono agli azionisti la possibilità
di reinvestire i dividendi in titoli della società attraverso il Dividend Reinvestment Plan (DRIP). Tale operazione viene
effettuata automaticamente dal broker che ha in deposito le azioni, senza alcun aggravio di commissioni e spese per il
cliente, al prezzo corrente sul mercato nel giorno del pagamento del dividendo.

I vantaggi per il piccolo e medio investitore sono rilevanti: di prossima pubblicazione nella nostra sezione operativa, verrà
illustrato come e perchè reinvestire i dividendi. Nel frattempo, date un’occhiata a questo grafico.

Una volta completato l’ordine, questo deve essere inviato per la verifica: Review Order

Nella pagina di verifica – Order Verification – controllate che l’ordine sia stato inserito correttamente.

A questo punto,
se avete cambiato idea e volete cancellare l’ordine: Do Not Place Order;
se avete sbagliato qualcosa o avete cambiato idea circa le modalità, potete cambiarlo con  Change Order;
se, infine, volete inviare l’ordine al mercato, Place Order.

Nella pagina Order Status comparirà quindi il vostro ordine,
accompagnato da un numero progressivo di riconoscimento e dal tempo esatto di inserimento.

Se l’ordine è stato parzialmente o interamente eseguito – Filled – verranno segnalati
ora,quantità e prezzo di esecuzione.

Se invece l’ordine è in attesa che si verifichino le condizioni per la sua esecuzione,
si dice che l’ordine è aperto, Open.

Fintanto che un ordine è aperto, può sempre essere cambiato, con la fiunzione Change,
o cancellato con la funzione Cancel.