Skip to content

Come Comprare le Azioni

Grazie anche alle innovazioni telematiche, l’operazione di acquisto di un pacchetto azionario è transazione semplice e immediata, effettuabile attraverso i più ordinari sistemi di internet banking abilitati alla negoziazione di titoli e di strumenti finanziari, o ancor più facilmente attraverso il proprio consulente finanziario, o la filiale dell’istituto di credito nella quale abbiamo acceso conto corrente e deposito titoli.

Gli strumenti necessari
Per poter acquistare e vendere azioni è innanzitutto necessario disporre di un deposito titoli. Si tratta di un particolare “conto”, nel quale far confluire i risultati delle nostre transazioni di compravendita dei titoli azionari. Il costo del deposito titoli varia da banca a banca e, all’interno del singolo istituto di credito, a seconda delle tipologie di strumenti finanziari negoziati. Oltre a ciò, nell’ipotesi in cui desiderassimo gestire autonomamente il deposito titoli, sarà altresì necessario abilitare un idoneo servizio di internet banking.

Acquistare un’azione
Una volta “attrezzati” mediante la titolarità di un deposito titoli, occorrerà procedere all’acquisto della nostra azione preferita. L’operazione è effettuabile – come già introdotto – attraverso la filiale o attraverso un qualsiasi consulente finanziario, che introdurrà il nostro ordine sul mercato regolamentato, dove verrà eseguito con tempi e modalità da concordare e da definire. L’operazione di acquisto di un’azione è solitamente soggetta al pagamento di una commissione, proporzionale con un fisso minimo.

Strumenti e tecniche
La negoziazione di un’azione, come sopra descritta, è ovviamente iter semplice e privo di particolari ostacoli. Ma i trader più esperti sapranno che così non è: l’acquisto di uno strumento finanziario (e la sua vendita) è effettuabile anche mediante l’abbinamento di tecniche e modalità più complesse (stop loss, ecc.) che consentiranno al titolare di un deposito amministrato di poter gestire in maniera più oculata le proprie azioni. Per queste tematiche, vi rinviamo ai nostri successivi approfondimenti.